Realizzare la propria Merkabah

ARTICOLO

8° parte – sfere armoniche

È questo l’unico metodo per realizzare la propria Merkabah, l’unico metodo per passare e andare oltre, e non è detto che basti una vita intera per completarlo. Né forse saranno sufficienti dodici vite, una per ogni segno zodiacale, perché completare la “ronda” o percorrere l’intero circolo, vivendo una vita dopo l’altra in ogni segno fino a compiere le esperienze necessarie per realizzare la Grande Opera, non garantisce il successo.

E, comunque, questo è il vero compito che tutti prima o poi dobbiamo affrontare. Nel caso contrario senza materializzare il corpo di Luce, quando arriverà l’ora del trapasso e il nostro corpo fisico dovrà essere abbandonato, saremo costretti a ritornare nella ruota incarnativa.

A nulla vale giocare con figure geometriche, o parole, e meditare su di esse, l’idea resta idea se non si usano gli altri componenti della Triade.

Questi insegnamenti fanno parte della Scienza Alchemica, perché essa insegna ad usare i propri Fuochi interiori, le proprie Forze e la propria intelligenza per attuare l’unico progetto valido per andare oltre queste dimensioni. In caso contrario siamo condannati all’eterno ritorno.

In Oriente le scuole misteriche parlano della Merkabah come “Corpo Diamantino”. Si tratta della medesima cosa, e per concretizzarlo si usano le stesse forze cambiando soltanto il metodo.

Ovviamente, vale la pena tentare questa avventura iniziatica, specialmente per tutti coloro che sono stanchi del ripetersi delle vite in questa Valle di Lacrime.

In questa chiusura di ciclo che sta per approssimarsi sono in molti a sentire la stanchezza dei secoli, ma, ahimè, non fanno nulla per rimediare. Succede anche che in molti denigrino queste ricerche perché ignorano o semplicemente perché hanno fallito nell’intento.

È possibile richiedere la propria Sfera Aurica personalizzata, devi solo inviarci la richiesta attraverso il form a destra, oppure chiamarci al +39 3518083859.

Commenti (0commenti)
L

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti anche questi ARTICOLI

Pin It on Pinterest

Share This